Nasce un nuovo progetto educativo per le ragazzine ospiti della nostra comunità Assistenzale “Minerva”

La Cooperativa Sociale Minerva è una ONLUS impegnata nell’attivazione di interventi, anche in collaborazione con i Servizi e le Istituzioni, indirizzati alla prevenzione del disagio, al sostegno alla persona e alla promozione del benessere. Oltre al nostro asilo Hakuna Matata, gestisce la Comunità Educativa Assistenziale Minerva, una struttura sita a Genova Nervi che accoglie ragazze dai 13 ai 18 anni, provenienti da nuclei familiari in difficoltà in carico ai Servizi Sociali.

Per queste ragazzine con profondi sbandamenti esistenziali che si trovano in un passaggio difficile della propria vita, strette tra le difficoltà sociali che hanno reso necessario l’inserimento in comunità e le incertezze talvolta drammatiche di un’adolescenza spesso senza punti di riferimento affettivi sicuri, l’equipe pedagogica ha pensato a un nuovo progetto: un viaggio formativo in una missione in Africa.

ALTRAFRICA, “VIAGGIO FUORI DAL COMUNE”, è questo il nome del progetto, intende ampliare la proposta educativa offerta alle ragazzine ospiti, facendo leva sull’esperienza del volontariato quale mezzo per stimolare comportamenti pro sociali.

Quattro ragazzine ospiti della Cominutà Minerva avranno la possibilità di fare un’esperienza di volontariato presso il villaggio di Sokponta’ nel Comune di Glazoue nella Repubblica del Benin,
accompagante da 2 educatori della comunità e un medico genovese, volontario dell’associazione l’Abbraccio che ha già partecipato ad una spedizione in Benin, il dott. Giuseppe Di Menza.

Le ragazze, insieme agli educatori, ai medici e ai volontari, saranno chiamate a dedicarsi principalmente ai bambini: a scuola con attività di animazione in collaborazione con i docenti della struttura, in ambito sanitario con intrattenimento dei piccoli ricoverati in ospedale, affiancamento dei medici nelle visite sul territorio, sia nei Dispensari preposti all’incontro con i malati, sia nei villaggi per raggiungere i malati più anziani impossibilitati a muoversi. Indispensabile sarà poi la necessità per tutti di essere disponibili a fare ciò che in quel momento il villaggio e i suoi abitanti ci chiedono. Accanto a questa parte più operativa, sono previste escursioni ai villaggi e alle cittadine circostanti per ammirare e assaporare storia, cultura, cibo e usanze degli amici beninesi.

Il progetto è svolto in stretta collaborazione con “L’Abbraccio”  un’associazione che ha sede a Fubine i provincia di Alessandria e che dal 2004 si occupa di “Africa” e si attiva per costruire una scuola nella Republique du Benin.

Per informazioni sull’attività e i progetti dell’associazione  www.labbracciofubine.it.
Per maggiori informazioni sul progetto visita il sito www.coopminerva.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *